Braccia

Informazioni generali:- La chirurgia estetica del volto o dell’addome può restituirci gli anni perduti senza che gli altri si accorgano necessariamente che siamo ricorsi al bisturi, ma se lo sguardo cade sulle mani, sugli avambracci, sulle braccia o sull’interno delle cosce, si nota la differenza. Con l’invecchiamento il corpo subisce un’alterazione più o meno nota, mentre quella che avviene a livello delle braccia, degli avambracci e delle mani, é poco conosciuta.

Quando sull’ avambraccio si determina una diminuzione di spessore del grasso la pelle diventa eccedente e cadente e nessun rimedio medico può risolvere il problema, ma bisogna intervenire chirurgicamente con il così detto lifting delle braccia

Mentre quando le braccia sono solo grassi e la pelle conserva ancora l’elasticità, si ricorre a una tecnica atraumatica e senza cicatrici: liposcultura del braccio

Braccia flaccide e brachiolifting

Intervento e decorso:- Il lifting delle braccia è indicato per braccia e/o avambracci flaccidi da invecchiamento o dimagrimento eccessivo. Quando invece è presente anche la cellulite, l’intervento di lifting deve essere preceduto da una liposcultura degli arti superiori.La cicatrice in questi casi resta nascosta all’interno del braccio e/o avambraccio. La tecnica è semplice, ma bisogna stabilire con precisione la quantità di pelle da togliere: se si esagera nell’asportazione, la cicatrice sarà messa in tensione e potrà ostacolare il deflusso venoso e linfatico con evidenti e serie conseguenze, quali gonfiore dell’avambraccio, del braccio e della mano. Nel caso in cui se ne toglie poca, non ci sono problemi funzionali importanti e l’eccedenza di pelle rimasta potrà essere eliminata con un semplice ritocco.

Consigli pratici:-
Prima di recarsi in clinica è utile preparare per tempo un piccolo bagaglio.

Da non dimenticare:

Evitare movimenti bruschi del braccio
controllare e medicare la ferita
Mantenere la medicazione per almeno 10 giorni
Rimuovere i punti non prima di 10 giorni

Braccia grasse brachioliposcultura

Intervento e decorso:- In questi casi, i cuscinetti di “cellulite” si localizzano sul braccio In alcuni casi il grasso puo’ comprime il sistema venoso, linfatico e/o nervoso superficiale, causando gonfiori e dolori al braccio: Il rimedio è solo chirurgico e non esistono terapie mediche.

L’intervento oltre a rendere gradevole l’aspetto estetico, elimina anche questi disturbi.

La vecchia tecnica chirurgica, prevedeva un’incisione longitudinale sulla faccia interna delle braccia e/o avambracci e l’asportazione in blocco sia del grasso sia della pelle eccedente. L’intervento si eseguiva in anestesia generale con degenza e si concludeva con una coagulazione accurata, drenaggio e sutura: Residuava una cicatrice piuttosto lunga e responsabile a volte di gonfiori e dolori dell’arto.

Una nuova metodica “liposcultura dolce” permette di migliorare i risultati, abolire le complicanze ed evitare le cicatrici “brachioliposcultura”: si tratta in sostanza di una liposcultura limitata alle braccia e in alcuni casi si puo intervenire nella stessa seduta sia sui ciscinetti ascellari, sia su quelli degli avambracci. Per ridare al braccio l’aspetto e la forma desiderata, sono sufficienti due piccoli buchini di 3-5mm. rispettivamente in corrispondenza dell’ascella e del gomito. Attraverso dette aperture sono introdotte delle cannuline che mediante precisi movimenti rimuovono tutto il grasso eccedente, restituendo  la silouette al braccio.

Durata dell’intervento:  40 minuti circa (dipende in ogni caso dallo stadio della malattia). Sarete subito dimessi indossando una guaina specifica. Ripresa dell’attività lavorativa: il giorno successivo. In ottava giornata, controllo e rimozione dei punti.

Se vuoi approfondire l’argomento clicca Liposcultura

Consigli pratici:-
  • Evitare movimenti bruschi del braccio
  • Mantenere la guaina specifica per braccia per almeno due tre settimana (segui i consigli del medico)
  • Controllo dopo otto giorni e rimozione dei punti (uni per ogni buch

Per saperne di più consulta le informazioni importanti prima di operarsi