Labbra

La bocca è un elemento rilevante nell’estetica di un viso e le labbra rappresentano il veicolo di un simbolismo importante. Oltre alla loro funzione fisiologica, esse influenzano la profilometria di un volto accentuandone o ridimensionandone la bellezza. Inoltre la forma e il volume delle labbra, seguono le caratteristiche antropometriche razziali: caucasa, di solito sottili e poco sporgenti; mongolica, sporgenti e carnose,  negroide, molto carnose e sporgenti. La conoscenza di questi elementi è importante al fine di intervenire in maniera corretta.

Dal punto di vista estetico due problemi essenziali possono compromettere la bellezza dele labbra : labbra sottili e labbra troppo grosse o deformate. Trattasi di due inestetismi che richiedono necessariamente una correzione medica o chirurgica.

Labbra sottili come ingrandirle

La chirurgia estetica delle labbra è basata soprattutto sullo studio e sulla conoscenza delle caratteristiche profilometriche e razziali di chi richiede il cambiamento. Spesso esistono asimmetrie congenite o acquisite che non sempre é possibile correggere. Altro aspetto da non sottovalutare è di capire il motivo della richiesta: psicologico, professionale, altro… Il medico dovrà attentamente esaminare e studiare gli aspetti suddetti, poichè il risultato finale dipenderà dalla somma di tutti gli elementi summenzionati. Attualmente la correzione delle labbra è di tipo multidisciplinare: medico, chirurgico, combinato. Oltre dieci tecniche che valuteremo qui di seguito permettono di aumentarne il volume.

Labbra sottili intervento e decorso

Intervento e decorso:- Per questo tipo di correzione, ultimamente sono sempre più impiegate le iniezioni con prodotti di riempimento (i così detti fillers). Il lipofilling è una tecnica che sfrutta il grasso prelevato dalla stessa persona che dopo averlo preparato, viene iniettato dentro le labbra. Essendo il grasso costituito soprattutto di acqua, il volume dopo alcuni giorni tenderà a ridursi e per un maggiore aumento, si deve ricorrere ad altre infiltrazioni. Per alcuni giorni le labbra resteranno gonfie per poi

Innesto dermoadiposo: si prelevano due strisce di cute e sottocute e dopo averle modellate si inseriscono dentro le labbra.

Asportazione di una striscia d’epidermide che segue il contorno delle labbra, e sutura diretta dei margini estroflettendo la mucosa. Il trauma è più importante dei precedenti, la guarigione più lunga e alla fine residuerà una piccola cicatrice.plastiche d’avanzamento cutaneo: in questi casi la cicatrice resterebbe all’interno della mucosa labiale.

Innesto alloplastico di “Goretex“: si tratta di una protesi largamente impiegata in chirurgia cardiovascolare, quindi altamente affidabile. La tecnica è sovrapponibile all’innesto dermoadiposo. A differenza dell’innesto, il volume della protesi non si modifica nel tempo. La forma e il volume delle labbra sono più che soddisfacenti, mentre al tatto appaiono di consistenza dura.

Tutti interventi sopra elencati, si possono eseguire in anestesia locale.

Labbra grosse come ridurle

La visita dovrà essere molto accurata in quanto essa ci permetterà di stabilire a priori sia il volume, sia la forma che il labbro avrà dopo l’intervento. La fase preoperatoria e’ caratterizzata dal disegno sulla mucosa del labbro. Escissione di una losanga mucosa e muscolo compresa nel disegno e sutura all’interno del labbro. Durata dell’intervento: 15-20 minuti. Dopo un’osservazione di un’ora potrete ritornare a casa. Se presentate un ascesso dentario o un’infezione della bocca, l’intervento dovrà essere rinviato ad avvenuta guarigione. Nel postoperatorio e nei giorni successivi tenere dei ghiaccioli sulle labbra. È importante un’accurata pulizia della bocca con colluttori. Le labbra saranno gonfie già subito dopo l’operazione e resteranno tali per circa tre settimane. Per una settimana sentirete fastidio durante la masticazione. Il filo sarà tolto non prima della decima giornata. Il risultato sarà evidente allo scadere del mese mentre la cicatrice si attenua col tempo e diventerà invisibile.

Labbra sottili possibili complicanze e consigli pratici

Possibili complicanze: Fillers a base di acido jaluronico: formazione di possibili ma rari  piccole ecchimosi. Fillers a base di acido jaluronico e acrilato/metacrilato: a volte si  possono formare granulomi o reazioni infiammatorie controllabili con terapia medica. Lipofilling: per piccole quantità’ eventuli probemi sono sovrapponibile ai fillers; mentre per grossi volumi in un’unica seduta, si possono formare ematomi e le labbra resteranno gonfie per circa sette/dieci giorni per poi ritornare normali. .Quando si usa il goretex, questa protesi potrebbe fuoriuscire e in tal caso bisogna reinserirla. Silicone: quando si eccede, può migrare e localizzarsi in altre aree, mentre altre volte può generare la formazione di cisti. Nelle plastiche d’avanzamento si può aprire la ferita, o possono formarsi ematomi: spremitura e sutura.

I consigli saranno specifici per ogni singolo trattamento.

  • Fillers a base di acido jaluronico: possibili ma rari  piccole ecchimosi: scompariranno nel giro di pochi giorni.
  • Fillers a base di acido jaluronico e acrilato/metacrilato: possibile formazione di granulomi: rivolgetevi al vostro medico.
  • Lipofilling: per piccole quantità’, eventuali problemi sono sovrapponibile quelli dei fillers; mentre per grossi volumi in un’unica seduta le labbra resteranno gonfie per circa sette/dieci giorni per poi ritornare normali: non preoccupatevi e armatevi di pazienza, tutto ritornera’ normale.
  • Innesto dermoadiposo – asportazione di una striscia di epidermide – plastica di avanzamento: trattasi di piccoli interventi chirurgici e come tali richiedono tempi di guarigione di non meno di una settimana.
  • L’impiego del ghiaccio locale e’ sempre e per tutti i casi utile e consigliato, se invece  dovesse rendersi necessaria una terapia, consultate vostro medico.

Per saperne di più consulta: informazioni importanti prima di operarsi