Liposclerosi: cellulite

Liposclerosi: cellulite, malattia degenerativa e non infiammatoria.

Le cause responsabili della sua formazione sono da ricondurre a fattori genetici, ormonali e geografici, oltre che a cattive abitudini di vita (sedentarietà, alimentazione scorretta, abuso di alcool, di fumo, tabacco etc.).

La presenza della cellulite è una condizione peculiare del sesso femminile e colpisce, in misura maggiore o minore 80% delle donne. Non risparmia nessuna fascia d’età, dai 16 anni in poi tutte ne sono affette, comprese quelle categorie che apparentemente ne sembrerebbero esenti: attrici, modelle, ballerine, show-girls, sportive in generale.

Trattandosi di un grasso “ammalato”, non viene bruciato dall’organismo per essere utilizzato a scopo calorico e quindi, anche dimagrendo, la cellulite localizzata non scomparirà mai. Da questo punto di vista, gli uomini sono più fortunati, in quanto, grazie alle diverse caratteristiche ormonali, nel corpo maschile la cellulite si accumula solo in parti specifiche come il mento, l’addome e i fianchi.