Leggi le ultime news

Lipomi multipli: asportazione senza cicatrici

I lipomi sono costituiti da masse rotondeggianti e multilobulate di tessuto adiposo. Spesso sono unici, ma qualche volta possono essere multipli. Il loro diametro varia da pochi millimetri sino a diventare masse di diversi chilogrammi. Trattandosi di tumori benigni, di solito non rappresentano un problema funzionale, ma estetico, soprattutto quando si localizzano in zone di primo piano. Attualmente l’asportazione dei lipomi avviene secondo la tecnica tradizionale. Per piccoli volumi si ricorre all’anestesia locale mentre per i lipomi multipli o grandi si opera in anestesia generale con degenza. Una tecnica personale che utilizzo da oltre 15 anni e che ho perfezionato nel tempo, mi permette di asportare piu’ lipomi senza cicatrici. E’ sufficiente un buchino di appena 1/2 cm per potere asportare in alcuni casi anche 70 “palle di grasso”.... leggi tutto

Ridurre e/o sollevare il seno con cicatrice corta

Le nuove tecniche chirurgiche consentono di operare seni voluminoso e cadenti con piccole cicatrici, fatta eccezione per casi particolari. Quando le condizioni lo consentono si sfrutta la parte dell’areola dove il colore della pelle passa da scuro a bianco. La cicatrice finale si mimetizza con il contorno periareolare. In altri casi il seno viene ridotto e sollevato lasciando unicamente una cicatrice verticale. Dal 2002 impiego questa tecnica evitando la cosìdetta cicatrice a T invertita. La cicatrice che dallo sterno arrivava all’ascella... leggi tutto

Liposcultura polidistrettuale

Questa tecnica permette di modellare in una sola seduta diversi distretti corporei. In questo caso é stata eseguita una liposcultura di entrambe le cosce, ginocchia, gambe, polpacci e caviglie, in modo naturale e senza traumi. Questo intervento richiede esperienza e professionalità. Inoltre la valutazione e selezione del paziente risulta molto importante. La tecnica impiegata, quando viene eseguita correttamente, é la sola che attualmente vanta i migliori risultati: liposcultura meccanica tumescente.Impiega sonde sottili e punta ad ogiva. la tecnica ad ultrasuoni é vietata in Francia da oltre 5 anni. Altre tecniche usate in passato si sono dimostrate non vantaggiose. La tecnica laser non offre vantaggi rispetto a quella meccanica: in Francia era stata vietata e dopo riammessa, a condizioni che il grasso distrutto dal laser venga aspirato. Quando molti usavano e decantavano la liposcultura ad ultrasuoni, personalmente ho cercato di dimostrare gli effetti biolesivi degli ultrasuoni sia con lavori scientifici, sia presentando relazioni ai congressi. Oggi la liposuzione ad ultrasuoni é morta. Quella laser é appena nata. La liposcultura é un atto semplice, come daltronde tutta la chirurgia, ma richiede umiltà e conoscenza. Noi medici dobbiamo smetterla di accettare passivamente tutto quello che ci viene proposta dalle aziende commerciali... leggi tutto

Metaphysical body art S. D’Angelo e G. Bruno

Sandra D’Angelo – www.sandradangelo.com ,-artist and musician Lives and works in Londo-Milan-Sao Paulo BA in fine arte accademia belle arti Brera Milano 2003 – First Class summa cum laude MA in fine art accademia belle arti di Brera Milano 2006 Distinction PHD candidate in contemporary art&musician king’s college of London 2013.  Fino al neoclassicismo si è cercato di esaltare la bellezza classica del corpo. L’armonia delle proporzioni e la leggiadria delle rotondità erano i canoni da seguire per realizzare composizioni capaci di affascinare lo spettatore e risolvere la costruzione di un’opera d’arte. Adesso il fenomeno si ripete con il corpo fisico e la stregua lotta per rincorrere una perfezione che non esiste. Sandra D’Angelo produce una serie di foto dove capta l’ attimo del pre e post operatorioi, lavora con il vero, quelli che usa sono scatti reali di pazienti prima di un ritocco estetico, in collaborazione con chirurgo di fama internazionale Dr. Bruno cognome che collabora attivamente alla realizzazione di questo progetto. Compone dettagli fisici ed elementi concreti con le icone di un millennio sbagliato. Ne risultano nuove icone metafisiche che seguono sconosciuti e innovativi rapporti di gradevolezza. Celi tersi e simboli pop spezzati sono gli sfondi appaganti e consolatori di una brutalità ostentata, organizzata in ordinamenti che esaltano e ridicolizzano la caratterizzazione di una nuova estetica, dove l’uomo perde la propria identità e riscrivendola in una cornice surreale di struggente bellezza ed un’ ironica armonia. Articolo di Maria Chiara Valacchi (... leggi tutto

Tumore al seno: nuovo test

Tumore al seno: nuovo test. Nel tumore al seno, la chemioterapia adiuvante e’ spesso prescritta per precauzione, in quanto non apporta un beneficio reale che nel 5/10% dei casi trattati.  Esiste un test diagnostico convalidato, l’Oncotipo DX, basato su un’analisi di 21 geni che permettono di predire il rischio di recidiva metastatica  a 10 anni per i tumori del seno a stadio precoce. Degli scienziati francesi hanno studiato l’impiego di questo test in Francia in pazienti affetti da tumore al seno senza metastasi ( stadio precoce: ER+, HER2) e hanno scoperto che c’e’ stato un guadagno di 0,15 anni di vita per paziente, oltre ad un guadagno in termini di spesa sanitaria di 570 Euro per paziente  e di 1600 se si tiene conto della perdita di produttività’). Sette studi internazionali hanno dimostrato l’utilita’ di questo test. Il test rappresenta un’opportunita’ per ottimizzare i trattamenti evitando chemioterapie inutili. Estratto da: Vataire Al et al. Analyse cout-efficacite’ d’un test predictif du benefice  de la chimiotherapie dans le cancer du sein (Oncotipe DX) en France. Bul. Cancer. 2012;... leggi tutto

Macrolane proibito anche in Italia

Personalmente ho sempre sostenuto di non usare questo prodotto nella ghiandola mammaria e spesso ho dovuto discutere  con colleghi e produttori. Purtroppo l’informazione in Italia arriva sempre in ritardo!   Il ministero della sanità italiana ne ha proibito l’utilizzo a partire dal mese di marzo 2012. Bastava guardare dietro l’angolo di casa, ad esempio in Francia dove era stato vietato dal 26 agosto 2011, per capire che trattavasi di un filler pericoloso per la salute. Come si fa ad inoculare 300/600 cc di macrolane nella ghiandola mammaria! Trattasi di un prodotto biodegradabile che quindi passa attraverso i nostri organi per poi essere eliminato… Nonostante il divieto di legge, questo prodotto viene ancora pubblicizzato e impiegato!… E’ sufficiente entrare in YouTube per vedere un enorme numero di video che decantano il suo... leggi tutto

Eccesso diagnostico

I Ministeri della Sanita’ di diversi paesi d’Europa e dell”America concordano nell’affermare che si vive piu’ a lungo, ma spesso con una salute mediocre.

leggi tutto

Il Chirurgo Estetico non esiste

“Entrambi si erano posti una domanda essenziale, che prima non li aveva neppure sfiorati: chi è realmente il chirurgo estetico? Cosí avevano cominciato a documentarsi chiedendo informazioni su questa specialità alla Facoltà di Medicina e all’Ordine dei Medici, e perfino navigando in Internet. Avevano scoperto che, in realtà, non c’è alcun corso di specializzazione in chirurgia estetica.” Allora, totalmente disorientati, ci siamo detti: il chirurgo estetico non esiste ! ” esclama la signora. “ Ma non è tutto: una settimana fa, in occasione del compleanno del nostro maschietto, siamo andati a trovare un mio cugino, piú o meno mio coetaneo, che pur essendo specialista in chirurgia plastica, ha scelto di fare il medico di base. Anche con lui abbiamo voluto affrontare l’argomento.” “ In effetti, ” ci ha confermato “ io sono specialista in chirurgia plastica, ma non in chirurgia estetica. Durante il corso di specializzazione si apprendono le tecniche di ricostruzione dei danni provocati da ustioni, traumi, tagli o delle malformazioni congenite: in pratica anch’io ho avuto una preparazione solo in chirurgia funzionale, non estetica. Il concetto è che, in sostanza, una persona con le orecchie a sventola sente meglio di una con le orecchie ben attaccate al cranio! Il problema estetico, insomma, per la chirurgia non esiste e l’insegnamento delle scuole di specializzazione tende alla formazione di medici che poi siano in grado di curare esclusivamente le patologie organiche funzionali. In seguito, con tutti i problemi seri che si presentano nel mondo della medicina, per un chirurgo specialista è difficile trovare il tempo da dedicare anche all’estetica, a meno che non la scelga come unica professione. A... leggi tutto

Registrati per ricevere le news del Dottor Bruno

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)